Tuttinsieme 2017-2018
laboratori

Tuttinsieme 2017-2018

“Tuttinsieme per l’integrazione”: questo il titolo del bel progetto del Comune di Firenze che offre alle scuole attività e laboratori didattici dedicati in particolare alla disabilità. Percorsi di inclusione e condivisione in cui riscoprire la bellezza della diversità e imparare insieme a superare i pregiudizi… divertendosi! I progetti nascono per favorire l’integrazione dei bambini con disabilità, far vivere loro un’esperienza di crescita e di sviluppo delle proprie potenzialità espressive insieme al gruppo.

Ecco le nostre proposte per l’anno scolastico 2017-2018 rivolte agli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado. Le iscrizioni sono aperte fino al 20 ottobre. Per ogni informazione e curiosità ecco i nostri contatti

Macroarea 4 – Gioco, fiaba e comunicazione

“Questa foto racconta… di me!” (codice 48) Secondo la leggenda una fotografia può contenere anche mille parole, tutti hanno una storia da raccontare e ascoltare le storie degli altri ci aiuta a crescere.Il laboratorio Questa foto racconta… di me! propone un percorso a partire da alcune foto rappresentative della vita degli alunni. Le immagini scelte serviranno a raccontare ai compagni qualcosa di loro stessi e a provare a esprimere con diversi linguaggi le emozioni e i sentimenti che quella singola fotografia è in grado di evocare. Per andare al di là del singolo momento fermato sulla carta e viaggiare con l’immaginazione nel prima e nel dopo, per raccontare la nostra storia.

Macroarea 1 – I cinque sensi

“Le abili ombre- laboratorio creativo di teatro delle ombre” (codice 10) propone un percorso di scoperta del mondo affascinante delle ombre e del buio volto a favorire l’integrazione e la socializzazione tra gli alunni diversamente abili e il gruppo classe. Attraverso le tecniche e i linguaggi del teatro delle ombre, i bambini potranno sperimentare nuove possibilità di espressione corporea ed emotiva, facendo emergere le potenzialità di ognuno. L’ombra ha dei poteri quasi magici: può allungarsi o rimpicciolirsi, prendere tante forme diverse, può mescolarsi ad altre ombre per creare esseri nuovi, fantastici e divertenti. Un’ombra non ha paura di nulla, non si può rompere o ferire: è il nostro personale supereroe. Il progetto vuole valorizzare la differenza intesa come arricchimento e favorire il lavoro di gruppo.

 

 

Leave a Reply

Go to VCard ...